Paestum

La città di Paestum e i territori circostanti erano abitati già nella preistoria, cometestimoniato dalla Necropoli di Gaudo e da altri riferimenti al paleolitico e neolitico.

Paestum

Nel VII secolo a.C. la zona viene colonizzata dai Greci provenienti da Sibari, i quali fondano nella piana un

a città in onore del dio del mare chiamandola Poseidonia e più a nord edificano contemporaneamente un santuario nei pressi della foc

e del Sele sia per omaggiare la dea Hera, sia per dotarsi di un avamposto strategico in caso di attacco degli Etruschi che si erano già insediati al di là del fiume nell'agro-picentino.

Il santuario diventa così famoso all'epoca da dare adito a leggende su una sua fondazione da parte di Giasone e gli Argonauti. 

La città di Poseidonia si trasforma in breve tempo in uno dei centri urbani più prestigiosi dell'antichità, pote

ndo contare sia su un'efficace struttura muraria difensiva (le mura più imponenti e meglio conservate dell’antichità), sia su un'ottima posizione geografica aperta alle vie di traffico tramite corsi d’acqua o via terra, sia sulla presenza di un suolo fertile facilmente idratabile.

Nel giro di un secolo la città raggiunge un tale prestigio da dare il via nella costruzione di tre splendidi templi dorici, eredità impareggiabile di tutta la civiltà greca.

La magnificenza di questa colonia suscita presto mire di conquista nei Lucani, popolazione italica dell'interno, che la occupano intorno al 400 a.C. mutandone il nome in Paistom. 

 

Pagina: 1 - 2


Citt├á   |   Mare   |   Terme   |   Parchi   |   Enogastronomia   |   Folklore   |   Cultura   |   UniversitÓ   |   Canzoni   |   Personaggi famosi   |