S. Maria Costantinopoli

La chiesa di S. Maria di Costantinopoli viene edificata ad Avellino nel XVI secolo ampliando un'antica cappella votiva che si trovava lungo la Via Regia delle Puglie, nel tratto dedicato alla Vergine di Costantinopoli, una delle aree più popolate e umili dell'antica Avellino, dove vivevano principalmente artigiani, operai e contadini.La chiesa di S. Maria di Costantinopoli ospitava in origine un'Arciconfraternita che, con la regia autorizzazione di Filippo II, fondò nel 1583 un Monte di Pietà attivo fino al 1966.

Il terremoto del 29 novembre 1732 obbligò alla ristrutturazione la maggior parte degli edifici storici della città, compresa la chiesa di S. Maria di Costantinopoli che deve il suo aspetto attuale proprio ai restauri effettuati in questo periodo.

L'interno della chiesa ospita opere d'arte sacra di Solimena, Buono, Ricciardi, Guarino e dell'architetto Cosimo Fanzago.

Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17

Citt├á   |   Mare   |   Terme   |   Parchi   |   Enogastronomia   |   Folklore   |   Cultura   |   UniversitÓ   |   Canzoni   |   Personaggi famosi   |